Se il PG Nationals vi sembra appena iniziato, ricredetevi subito: mancano solo tre settimane alla fine della fase a gironi. Ed è chiaro che con otto squadre a spartirsi sei fette di playoff, due rimarranno deluse.

Per evitare questo, alcune di esse ricorrono a misure d’emergenza. Nuovi giocatori entreranno nella landa per cercare di ribaltare le sorti di questo split imprevedibile e sorprendente.

Loro sono pronti. E voi?

Determinazione: OutPlayed (vs CGG/Sparks)

Dopo le prime tre settimane di risultati insoddisfacenti, è evidente che gli OP si siano mossi per rinfrescare la posizione che più li metteva in difficoltà. Nonostante David Dahvys Casco abbia avuto alcune buone partite, molte altre sono quelle in cui non è riuscito a farsi sentire sulla mappa.

“La sostituzione è stata semplicemente una soluzione temporanea dettata dalla situazione, assicurarsi la vittoria era importante”, spiega Mauro Gama Bruno, che la scorsa settimana si è alternato a Numen per sostituire Dahvys.

“Anche se fuori ruolo [Gama gioca ADC, NdA], posso considerarmi come un jolly. Ho giocato tranquillamente tutti i ruoli a seconda del periodo.”. Lo ha mostrato il suo Nunu, che nonostante le basse aspettative ha saputo tenere sotto controllo i Racoon e portare un’altra vittoria nelle tasche degli OP, che ancora sperano nella zona playoff con una piccola aggiunta.

“Gli avversari della prossima settimana sono di certo validissimi, ma posso assicurare che il nostro team arriverà in una forma nettamente migliore. Magari con un jungler di sangue puro.”.

Ed è infatti così: sembra confermata l’aggiunta di Rasmus StylEE Kristensen, giovane jungler danese che dovrà risollevare le sorti degli ex campioni d’Italia.

Nonostante la presenza di Gama sia stata salvifica, il giovane ADC non si ritiene soddisfatto. “Spero che la prossima volta che ci sentiremo sarà perché avrò giocato il mio ruolo, da titolare nel mio team.”.

Determinazione dagli OP e da Gama stesso, e solo il futuro potrà dirci se questa sarà ben riposta.

Volontà: Samsung Morning Stars (vs MOBA/Q4G)

Non la più brillante delle settimane per gli inaspettati detentori del primo posto, che ora condividono il trono con Sparks e Qlash Forge in uno stallo a tre.

Dopo una performance decisamente sottotono contro gli Sparks, il mid laner rumeno Albu Vrow Bogdan si apre su Twitter: “Stavo iniziando ad impigrirmi e allenarmi meno, sapevo che avremmo vinto lo stesso. Così non è stato. Ora sono più motivato. Voglio vincere questo PG Nationals.”.

All’orizzonte fa capolino il match della settimana tra SMS e Q4G, che vedrà Vrow personalmente coinvolto. Dopo il suo passato nella formazione cagliaritana durante l’autunno 2017, Vrow commenta: “Voglio assolutamente vincere contro i Forge. Lo sento molto personale come scontro rispetto alle altre partite. Devo mostrare loro quanto sono migliorato.”

Non manca la sferzata alle opinioni del grande pubblico: “Penso che la gente debba informarsi meglio prima di lanciarsi sulle tierlist. Penso che se continuiamo sulla traiettoria attuale possiamo senza dubbio arrivare in finale.”.

Certamente non manca la forza di volontà da parte di Vrow: sarà in grado di portare i Morning Stars alla prima finale del PG Nationals dopo due storici scontri tra Forge e OP?

Speranza: MOBA ROG (vs SMS/Racoon)

Decisamente sfortunata la traiettoria degli orchi in questo campionato: giocare la terza e quarta settimana senza il principale shotcaller Kevin Lazuriel Pirrone a causa di un ban ha avuto un impatto molto forte sui risultati, costringendo i MOBA ROG a concedere partite che avrebbero potuto vincere altrimenti.

Lazuriel è un componente fondamentale all’interno della nostra squadra, soprattutto a livello comunicativo. Quando Vigil è stato forzato ad entrare il team ha dovuto compensare una mancanza che nessun novellino avrebbe potuto riempire”, commenta il coach Marcello Ferakton Passuti. “Sono sicuro che con Lazuriel di nuovo in team raggiungeremo l’obiettivo playoffs. E non solo con lui.”.

Questo non ha impedito alla squadra di mostrare una grande crescita in questo PG Nationals, arrivando al punto di mettere alle strette squadre ben più esperte come Qlash Forge e iDomina. Impossibile non notare il graduale miglioramento di un altro Marcello, l’ADC Marcello Sabbath Morini. Se le prime settimane lo vedevano concedere la lane senza opporre resistenza, ora si trova in posizione di riceve l’attenzione di tutto il suo team e portare la partita sulle spalle.

In vista dei due match contro Morning Stars e Racoon, prosegue Ferakton: “Sono convinto che chiunque in questo PG Nationals possa vincere contro chiunque. I Morning Stars sono forti ma non imbattibili, vincere contro di loro è certamente una possibilità. Contro i Racoon dobbiamo assolutamente trovare una vittoria se vogliamo rimanere a galla. La differenza, oltre a Lazuriel, la faranno l’enorme miglioramento della nostra bot lane dalle prime settimane a questa ed una grossa novità di cui ancora non posso parlare. Ci saranno dei cambiamenti, è tutto quello che dirò.”

Sempre attraverso Deugemo, la novità di cui Ferakton parla sembra essere un altro jungler a sostituire Sermend Outlandisch Alhmawendi, del quale però non è ancora noto il nome.

Che sia proprio lui a dare quella spinta in più ai MOBA ROG?


Il PG Nationals si fa sempre più teso di settimana in settimana. Una cosa è chiara: tutte le squadre sembrano disposte a tutto pur di raggiungere una delle sei fette di playoff.

Basteranno i cambiamenti messi in atto da queste tre squadre?

< settimana precedente

Show CommentsClose Comments

Leave a comment