Come prevedibile, le aspettative pre-campionato sono state distrutte dalla prima settimana. E come prevedibile, anche le aspettative della prima settimana sono state distrutte dalla seconda. Nessuna squadra finirà il PG Nationals imbattuta, così come nessuna finirà senza vittorie.

Vi svelo il segreto per evitare che le vostre aspettative vengano distrutte dalla terza settimana: siete pronti?

Amici: Sparks Esports (vs MOR/Q4G)

Metodici, decisi, inarrestabili.

Questi NON sono gli Sparks Esports. O meglio, non ancora: il team di veterani si è distinto con partite assolutamente caotiche e lunghe, di certo piacevoli per i fan ma che non esprimono al meglio le potenzialità della squadra.

Forti di un ADC decisivo e spericolato quale Lauri Endz Tarkus, che sa sempre raddrizzare la partita con le sue giocate estremamente rischiose ma efficaci, e del consistente midlaner Nikita TheLibrid Frunza, gli Spark siedono in testa alla classifica e si muovono verso due match decisivi in termini di rivalità. Prima contro i MOBA ROG, che vedrà i due grandi coach Marcello Ferakton Passuti e Cristofaro Cristo Di Maggio affrontarsi, e successivamente contro i Qlash Forge, ex team di Cristo ed Endz.

Ferakton vs Cristo è una faida che credevo di aver già risolto”, dichiara lo stesso Cristo. Non manca una vena di sarcasmo nelle sue parole: “È sempre interessante draftare contro di lui, anche se ultimamente direi che il team non è pronto a eseguire le sue idee. Sono curioso di vedere come si inserirà il nuovo giovane mid laner, ho grandi aspettative su di lui ma avrà bisogno di crescere.”

“Per quanto riguarda i Q4G, semplicemente non vedo l’ora di scontrarmi con Sekuar, Click, Beansu e speriamo anche Guilty. Sarà sicuramente emozionante!”

Sarà senza dubbio da non perdere la sfida tra Sparks e Qlash Forge, che si sfideranno lunedì per il solo possesso del primo posto. Autista del pulmino o Cristo Mietitore?

Nemici: Team MOBA ROG (vs SPK/CGG)

Dopo la dipartita del famosissimo ADC Giacomo Counter Manconi e del toplaner Alexandru Acefos Neatu, i MOBA hanno ricevuto diverse critiche per le mosse di mercato del 2019; eppure siedono a metà classifica, forti di domenica e in difficoltà di lunedì.

Certamente si vede l’impronta del coach Marcello Ferakton Passuti, che in ogni partita architetta draft creative e funzionali alle capacità dei giocatori. La chiave delle loro partite infatti, sia nelle vittorie che nelle sconfitte, risiede nell’esecuzione dei giocatori stessi. Quando questi rispettano le direttive della draft eccoli vincere anche se il confronto testa a testa va a loro svantaggio, mentre gli occasionali errori fanno crollare il castello di carte.

Chi aiuta l’opera di Ferakton è Simon Zvene Svensson, toplaner svedese che dispone di un arsenale illimitato, a sua detta: “Ho un sacco di campioni piccanti da tirare fuori, so giocare qualsiasi cosa e l’ho mostrato giocando Sylas (nel match contro gli OP, NdA). Purtroppo ho mancato di rispetto all’Alistar di Brizz e quindi non ha avuto l’effetto sperato.”.

Il Nukeduck della toplane se la vedrà con l’estone Markus Acidy Käpp e Derek Only Angel Lee dal Regno Unito, due toplaner di squadre certamente favorite che insieme a Zvene completano il giro di import della corsia nord del PG Nationals.

“Ho sempre pensato che Acidy fosse un buon toplaner, nulla da dire. Invece ricordavo Only Angel come mediocre, un tempo giocava solo Irelia, ora è migliorato molto ma non abbastanza da impensierirmi. Penso che Acidy sia il più forte tra i due, ma sono fiducioso che vincerò contro entrambi.”

“Non vedo l’ora di giocare contro Beansu: i team in cui sono stato si allenavano spesso contro i Forge. Peccato che adesso ogni volta che lo trovo in SoloQ giochi sempre e solo Urgot… Spero che mostrerà qualcosa di diverso quando ci scontreremo!”

Certamente una settimana impegnativa per gli orchi, ma se supereranno a testa alta questa settimana saranno le altre squadre a doversi preoccupare.

Rivali: Team Qlash Forge (vs OP/SPK)

Nessuna pizza di nessuna pizzeria italiana potrà mai essere calda come la settimana dei Q4G. La prima posizione su cui siedono viene immediatamente presa di mira dalle due squadre con più trascorsi storici contro i cagliaritani: OutPlayed di domenica e Sparks di lunedì.

Le aspettative sono molto alte per entrambi i match, anche se sicuramente i Q4G hanno certamente il vantaggio tattico. Mentre gli Sparks sembrano ancora in cerca di una direzione chiara, nonostante l’immensa abilità meccanica dei giocatori, e gli OutPlayed mancano ancora della sinergia necessaria, i Q4G mantengono il titolo di maestri del gioco reattivo e metodico, respingendo le offensive iniziali degli avversari con un midgame ancora ineguagliato.

Nulla meglio delle parole di Vittorio Click Massolo per anticipare le partite: “Le partite contro gli OP sono sempre un po’ diverse dalle altre per la rivalità che c’è, ma penso comunque che faremo bene” afferma senza esitazioni. “Invece contro gli Sparks, Endz è un giocatore molto bravo meccanicamente ed è sempre divertente giocare contro vecchi compagni di squadra. Sono fiducioso che possiamo vincere entrambi i match senza problemi.”.

Questa settimana tutti i riflettori saranno puntati sui Qlash Forge e sui due grandi match che li vedono protagonisti.


Dopo le prime due settimane in cui abbiamo visto scontrarsi le squadre pronosticate migliori, la terza ci offre invece un tagliere pieno di storia.

E che dire, non volete assaggiarne un po’?

< settimana precedente

Show CommentsClose Comments

Leave a comment