Il PG Nationals ricomincia con una prima settimana esplosiva: ma tra procioni scatenati, stelle cadenti, vecchie glorie che ritornano in auge e una classifica che già dopo solo due partite non può non sorprendere, non dimentichiamoci che il bello deve ancora venire!

Abbiamo infatti tre grandi rivalità all’orizzonte, pronte all’ennesima resa dei conti, a rendere la seconda settimana assolutamente imperdibile.

Qlash Forge: Chi non muore si rivede (vs Sparks & Racoon)

Le critiche esposte nello scorso It’s Pizza Time sui Qlash Forge vengono risolte rapidamente dal nuovo coach maltese Jake STXRM Camilleri : “Non ero presente negli scorsi split, quindi non posso fare un paragone con la rosa precedente. I cambi [toplaner e support, NdA] sono indirizzati a rendere la squadra più fresca, sia sulla Landa che fuori ci stiamo impegnando per costruire una buona dinamica di squadra. Inoltre al momento siamo molto fiduciosi nel meta attuale: la versatilità è senza dubbio buona ed è grandioso avere un meta più aperto dove i singoli giocatori possono splendere. Posso dire con certezza che i nostri sololaners [Milosz Raven Domagalski in toplane e Samuel MakeItBetter Polakovic in midlane, NdA] sono tra i migliori al PG Nationals. Credo che arriveremo ai playoff molto preparati e abbiamo intenzione di vincere tutto.”.

Attraverso vari cambi di divisa, i Q4G si ritrovano ad affrontare avversari di vecchia data: da una parte cioè che rimane degli iDomina nei Racoon e dall’altra, torreggiante, la trifecta di Cristofaro Cristo Di Maggio, Lauri Endz Tarkus e Aleksandr Efias Yankovich negli Sparks. Nonostante l’anticipazione dello scontro diretto, STXRMnon si lascia impensierire: “Certamente la storia c’è, ma per me sono un avversario come un altro. Non tratto mai gli avversari in modo diverso o mancando di rispetto, perché so che potrebbe ritorcersi contro di me. Per quanto riguarda Cristo, non lo conosco davvero quindi terrò d’occhio le sue capacità.”.

Racoon: Fuori dalla scatola (vs HG Esports & Qlash Forge)

Chiunque abbia anche solo lontanamente immaginato che i Racoon potessero sfoggiare un 2-0 in una settimana così ardua deve essere sicuramente un folle o un genio. Definizione che calza a pennello con il nuovo coaching staff dei baresi magenta: i due nuovi acquisti Alberto MunHarashi Lo Grasso ed Ettore Evan van Loon hanno trovato l’intesa che sembra aver trasformato i procioni da outsider a contendenti al podio.

L’assistant coach italo-olandese rimane però modesto: “In generale tendo a non costruire aspettative o a proiettarmi troppo in là, prepariamo la partita al meglio che possiamo ed abbiamo fiducia nei ragazzi. In questo specifico caso la domanda sui risultati possibili mi era già stata posta prima dei game e la mia risposta è stata: “sono game difficili, ma se giochiamo come sappiamo giocare possiamo portarli a casa entrambi”. Quindi in un certo senso si può dire che il 2-0 non mi ha sorpreso.”

Inevitabile l’indiscrezione sull’approccio alle prossimi draft: “Per quanto riguarda il futuro vedremo tutto ciò che funziona per noi e dove ci porta il meta. Una cosa è certa: cerchiamo sempre di avere un occhio critico nella lettura del meta senza fidarci troppo della visione altrui.”

In week 2 dovranno continuare a dimostrare di valere il 2-0 di cui si fregiano, soprattutto contro avversari come i Qlash Forge: “Prima dell’inizio del torneo li avevo già considerati un top 2 team, quindi ho aspettative molto alte per il team ed i singoli ragazzi. Tra l’altro una delle aggiunte importanti per loro è stata quella di STXRM nello staff (del quale avevamo già parlato bene a gennaio con il bellissimo Ryu). Per il match contro di loro non voglio espormi troppo, come con ogni avversario andremo ad affrontare la partita con la giusta dose di rispetto nei loro confronti e fiducia nei nostri mezzi.”

MOBA ROG: Il Dottore fra gli Orchi (vs OutPlayed & Morning Stars)

Certamente confonde vedere Mattia DrMatt Fazzalaro, noto come “Il Dottore” ai fan del PG Nationals, un po’ il Valentino Rossi del nostro esport. Confonde ancora di più vederlo per la prima volta dal 2016 in una squadra diversa dai suoi due storici amici e compagni di battaglie, Lorenzo Demon Marzi e Luca Brizz Brizzante.

Ma il cambio di divisa non sembra aver inciso sulle aspettative di DrMatt: “Tutto sommato mi trovo bene [nei MOBA ROG, NdA], è difficile cambiare compagni con il quale hai passato la maggior parte del tempo e lasciare alle spalle tutte le vittorie e i bellissimi momenti passati. I compagni di adesso sono tutti bravi giocatori e persone, mi sono subito adattato e mi penso già di aver un buon rapporto con tutti loro.”

Ma ancor prima che ci sia il tempo di riflettere arriva il match che conta più di tutti: il testa a testa contro gli OutPlayed di Brizz, che rimane l’unico membro dallo Spring Split e lancia la sfida al Dottore:

Ma DrMatt risponde euforico: “Spero di vincere anche se vedo gli OutPlayed in forma e con un roster davvero forte. Sarà molto emozionante giocare contro di loro, ho un legame davvero forte con tutto lo staff OutPlayed e per me sarà una partita speciale. Spero in una bella partita, ce la metteremo sicuramente tutta per portare a casa un’altra importante vittoria!”


Che amiate il PG Nationals di qualità, il banter o le partite all’ultimo respiro, siete nel posto giusto al momento giusto: la seconda settimana non ha nulla da invidiare al migliore dei menù!

Show CommentsClose Comments

Leave a comment